mercoledì 27 aprile 2011

Anima pura


Sotto il tenue abbraccio delle stelle
ascoltando il pianto del mio cuore,
sento i brividi percorrermi la pelle
e sprofondo nel più dolce dolore,
avvolto da questa ignota sensazione
cado in un silenzio assordante
cercando solo la tua comprensione
simile ad una sottile luce accecante.
Nei miei meandri continuo a fingere
per celare la mia triste paura
d'aver perso il senno senza resistere
a questo bisogno di un'anima pura,
ecco l'effetto di tale sentimento
donato a chi per nulla lo meritava,
riesce a prendere il sopravvento
ingannando colui che lo bramava,
così, nasce un incubo senza risveglio
muore un'illusione che non perdona
irresistibile e bella come un giglio,
quando colei che ami ti abbandona.