lunedì 27 giugno 2011

Battiti


Tra i suoni del silenzio di questa notte
ascolto la mia anima,
sta chiamando colei che ha sempre bramato,
è lei la luce in grado di guidarla
attraverso i meandri dell'oscurità.
Nella volta celeste ti guardo
sei la stella che presagisce
il mio sgomento, la mia passione
e la mia paura,
facendomi sentire di nuovo vivo.
Così il cuore inizia di nuovo la sua corsa
i battiti tornano a farsi sentire sempre di più
accompagnano i brividi sul mio corpo
per ogni tuo sguardo, ogni tua carezza, ogni tuo bacio...
Stavolta non li fermerò li lascerò andare con incoscienza.